I risultati della quarta edizione di Welfare Index PMI

Il 26 marzo 2019 a Roma, presso il Salone delle Fontane all’EUR sono stati presentati i risultati della quarta edizione del Rapporto Welfare Index PMI, l’indagine più completa sul livello di welfare aziendale nelle piccole e medie imprese italiane.

Nel 2019 le imprese Welfare Champion, che hanno ottenuto le 5 W del rating Welfare Index PMI, sono salite a 68 (più che triplicate rispetto al 2017). Si tratta delle realtà caratterizzate dal sistema di welfare più ampio (per numero di aree attivate) e che si contraddistinguono per numerosità e intensità delle iniziative, grado di coinvolgimento dei lavoratori e impegno economico e organizzativo nel welfare aziendale.

Lavanderia aziendale e spesa a portata di app, poliambulatorio con servizio infermieristico e specialistico a disposizione dei dipendenti e delle loro famiglie, orari flessibili per le mamme e i papà, sostegno alla formazione dei figli dei dipendenti. Sono alcune delle migliori iniziative di welfare premiate nel corso dell’evento, patrocinato dalla Presidenza del Consiglio.

Di seguito il nome del primo classificato per ogni settore produttivo e le menzioni speciali che sono state assegnate sul palco di Welfare Index PMI 2019. Ogni settimana scopriremo da vicino la Storia di questi Welfare Champion, le imprese con il miglior welfare aziendale del nostro Paese.

Per L’INDUSTRIA, è stata premiata una Fonderia di alta precisione leader mondiale in diverse lavorazioni che ha creato un progetto di cooperazione tra aziende del territorio: la rete PoEMA – Polo Europeo Microfusioni Aerospaziale – nasce per ottimizzare il business ma anche per creare servizi di welfare condivisi ed estesi a tutti i dipendenti: mensa, asilo nido, trasporto e, recentemente, una Borsa di Studio del valore complessivo di 30 mila euro:

1. Europea Microfusioni Aerospaziali Spa di Morra De Sanctis (AV) – “Le imprese scrivono insieme un PoEma”

Per IL COMMERCIO E I SERVIZI, un progetto di welfare completo e articolato costruito con l’ascolto e il contributo dei dipendenti. Molte le iniziative, dalla flessibilità oraria (con “orario mamma” ridotto) fino alle iniziative “salvatempo”, come la lavanderia aziendale e la spesa online con consegna al lavoro. Ma anche convenzioni in ambito sanitario,

ricreativo e culturale e un programma di formazione e sviluppo manageriale:

1. Illumia Spa di Bologna – “Salva il tempo dei propri giovani”

Per L’AGRICOLTURA, in una zona con elevato tasso migratorio, l’azienda agricola calabrese Agrimad si pone come punto di riferimento del territorio. Con l’obiettivo di dare opportunità ai giovani e trasmettere la passione per il lavoro agricolo, ha attivato corsi di formazione sia per i propri collaboratori sia per i figli dei dipendenti:

1. Agrimad società agricola Srl di San Demetrio Corone (CS) – “Tramandare la conoscenza crea occupazione”

Per L’ARTIGIANATO, punto di riferimento per il mercato Bio e Vegan, produce e esporta crema splamabile di vario tipo. L’attenzione alla genitorialità e ai dipendenti con figli è al centro del progetto di welfare aziendale. Particolare attenzione alle donne e alle neo-mamme, ma anche sostegno alle spese mediche e formazione:

1. Deangelis Srl di Gallese (VT) – “La gioia di una famiglia numerosa”

Nella categoria STUDI E SERVIZI PROFESSIONALI, attivo nella consulenza del lavoro, lo studio bresciano adotta modalità evolute di lavoro agile, con un sistema collaborativo che unisce la crescita delle competenze alla responsabilizzazione dei dipendenti. Questi beneficiano di ampia flessibilità (oraria e di maternità), agevolazioni per prestazioni sanitarie, formazione con docenti di alto livello, piattaforma di flexible benefit per servizi mirati sui bisogni dei dipendenti:

1. Studio Sila Tommaso di Brescia – “Un lavoro più agile con l’ufficio in rete”

Per IL TERZO SETTORE il primo classificato è una cooperativa che si occupa di assistenza al disagio minorile e di interventi educativi per minori e famiglie problematiche. Il welfare guarda al sostegno economico dei dipendenti e alla conciliazione vita-lavoro: flessibilità organizzativa e smart-working, integrazione salariale in maternità (fino al 100% dello stipendio),

mutua integrativa e piani di formazione. è:

1. Spazio Aperto Servizi Scs Onlus di Milano – “Essere madri può essere più facile”

Inoltre, sono state assegnate sei menzioni speciali:

AGRICOLTURA SOCIALE a Azienda agricola Rondi Maria Elena di Pavia – “La felicità galoppa per tutti”

SALUTE E ASSISTENZA a Selle Royal Spa di Pozzoleone (VI) – “In sella, più sani e più felici ”

CONCILIAZIONE VITA E LAVORO a UMBRAGROUP Spa di Foligno (PG) – “Il Campus estivo per i figli dei dipendenti”

GIOVANI, FORMAZIONE, SOSTEGNO ALLA MOBILITÀ SOCIALE a Welcome Italia Spa di Massarosa (LU) – “Andare al lavoro in modo smart”.

WELFARE AL FEMMINILE a La Grande Casa Società Cooperativa Onlus di Sesto San Giovanni (MI) – “Dai retta alla mamma”.

Infine quest’anno il Premio Speciale del Comitato Guida è stato assegnato a Mazzucchelli 1849 Spa di Castiglione Olona (VA), nata come piccolo opificio e oggi leader nel suo settore, è un’azienda familiare alla sesta generazione. Nella sua lunga storia ha creato un legame indissolubile con la propria comunità, contribuendo alla costruzione di scuole, strade, abitazioni e un museo. Fiore all’occhiello è un poliambulatorio interno rivolto ai dipendenti, alle loro famiglie e ai pensionati ex-lavoratori.

Di seguito il video intervista.